“ I casi più difficili sono sempre quelli più banali.

La risposta è lì, dove meno te l’aspetti, celata sotto una coltre di banalità ”

la libreria dei gatti neri di Piergiorgio Pulixi
Titolo: La libreria dei gatti neri
Autore: Piergiorgio Pulixi
Editore: Marsilio
Collana: Lucciole
Pagine: 304
Prezzo: 14,25
LINK AMAZON

Piergiorgio Pulixi, scrittore sardo, autore di molti gialli e noir intensi che hanno collezionato vari premi letterari e critiche entusiaste da parte dei lettori, cambia pelle e ci presenta un giallo ironico, umano, leggero.

🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛

Marzio Montecristo, carattere focoso e rissoso, dal cognome importante, è il Protagonista di questa storia ricca di rimandi letterari, citazioni e titoli vintage.

Era un bel ragazzo: alto, fisico asciutto e agile. … I capelli lunghi contornavano un viso dai tratti spigolosi e affilati ma regolari, dove spiccavano due occhi neri dal taglio orientale.

Marzio è un professore di matematica, ma una rissa con il padre manesco di un suo alunno, l’ha costretto a reinventarsi un lavoro e una vita. 

la libreria dei gatti neri - Le pagine che verranno

La libreria Les Chats Noirs, specializzata in libri gialli, diventa il suo rifugio da un mondo con cui è spesso in conflitto e la sua assistente Patricia, una gentile ragazza di origini eritree dal forte potere calmierante, ne diventa l’angelo custode.

La libreria è anche il luogo d’incontro di un gruppo di lettura davvero singolare: “ un pensionato malinconico, un frate fin troppo vivace, un’ottantenne fissata con i serial killer, una ragazzina che si veste dark e sogna di uccidere qualcuno e un libraio sull’orlo del fallimento ” 

Gli “ Investigatori del martedì ”, club fondato da un personaggio adorabile come la Presidente, dissezionano con precisione chirurgica le storie e il modus operandi dei killer che vivono nelle pagine che leggono, ma capita loro di usare questa capacità anche per risolvere casi reali.

La sovrintendente Angela Dimase, l’amore segreto di Marzio, si trova tra le mani un caso di omicidio che non riesce a risolvere ed è solo il club di lettura che saprà aiutarla a risolvere un’enigma rivestito di vendetta.

“ Tu sai perché l’ho fatto. Ricordati che non l’ho uccisa io. Sei stato tu ”

L’assassino delle clessidre uccide le sue vittime seguendo un rituale psicologicamente perverso. Lascia scegliere alle vittime chi uccidere. Scegli tua figlia o tuo figlio? Hai solo il tempo scandito dalla clessidra e se non scegli ammazzi tutti e due. 

La libreria dei gatti neri è un piccolo gioiello che omaggia le più grandi firme del genere Giallo  e gratifica le sinapsi degli appassionati del classico Whodunit. 

Non solo, questo libro ha qualcosa di più.

Sul framework tipicamente British, Pulixi costruisce una storia dai colori mediterranei, ricca di umanità e sentimento.

Ogni personaggio brilla di luce propria, vivido e reale, ben collocato in una cornice paesaggistica descritta a livelli emozionali.

Cagliari spicca nei suoi contorni più solari e sentimentali, cifra stilistica di questo autore fieramente sardo.

Leggero, ironico, dinamico, La libreria dei gatti neri non dimentica la profondità del dolore e la declina con sobrietà e partecipazione. 

🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛ 🐈‍⬛

La dualità dell’animo, le scelte impossibili, tutto questo sta nel sottopunto del testo che rende il romanzo leggero nella forma e profondo nella sostanza.

Difficilissimo non entrare in sintonia con i personaggi; in tutte le varie situazioni il lettore riesce a trovare la chiave emotiva che gli appartiene, per riconoscersi e ritrovarsi nelle battute, nei pensieri e anche nel ricordare quel titolo e quel libro amato. 

Gesti, dialoghi, rimandi letterari, sono propri di ogni lettore che vive l’amplificazione della vita tramite le pagine che legge. 

La prosa scorre fluida, moderna, all’interno di un Sontuoso palazzo narrativo in cui il lettore di gialli classici ama dimorare.

La libreria dei gatti neri - Le pagine che verranno

Perché amiamo così tanto queste letture?

Sembra quasi che noi amanti del genere crime, poliziesco e thriller troviamo nelle nostre letture un modo per sconfiggere l’entropia. Tra i confini della cover mettiamo ordine al caos cosmico e soddisfiamo il nostro bisogno vorace di fare giustizia.

« Il fatto che questa libreria sia una zattera di razionalità che naufraga nell’infinito oceano del disordine universale e quindi attira tutti coloro che vogliono riparare al caos » 

Fil rouge di tutto il romanzo lo possiamo trovare in un libro maestro citato più volte, che vorrebbe aiutare il lettore più attento a risolvere l’enigma da solo: La lettera rubata di E.A. Poe.

La risposta è semplice, è lì dove meno te l’aspetti, celata sotto una coltre di banalità

E.A. Poe

La semplicità è quella che paga e Pulixi ha trovato il modo di ricordarcelo.

La mia collaborazione con il Web magazine Thriller Life, di cui curo la rubrica dedicata alle Interviste con gli Autori, mi ha portato a dialogare spesso con Piergiorgio Pulixi e in occasione dell’uscita de La libreria dei gatti neri abbiamo avuto un confronto particolarmente divertente!

QUI la nostra chiacchierata a DUE VOCI


La serenità di sapere che al mondo c’è una persona che scrive come Zadie Smith (su Kafka)


@PacoCampagna @TLarina1837 @letteratume @VentagliP @lucalemax @debo_words @CasulaGiuliana @danisetta @AntonellaChessa @signoraDalloway @annaritadenardo @pattypici

Stefan Zweig, campione di pacifismo e umanesimo, pubblicamente tiepido su ebraismo e lotta all’antisemitismo? Le sue “Lettere sull’ebraismo” (@giuntina1980) dimostrano ben altro coinvolgimento e idee chiarissime.
Scrive Giovanni Leti
https://www.lucialibri.it/2024/04/19/stefan-zweig-patria-ebraismo/

@IlariaPiperno

Una distopia in cui si immagina una svolta oppressiva e autoritaria in Irlanda e il destino irrimediabilmente perduto di una famiglia.
È “Il Canto del Profeta” (@66thand2nd) con cui @paullynchwriter ha vinto il @TheBookerPrizes
Scrive @simonebachechi
https://www.lucialibri.it/2024/04/17/linumano-futuro-di-paul-lynch/

Load More…
Spread the love